Estate…non solo clima

Estate…non solo clima
Libera Professione Sport e Tempo Libero Turismo

Ci siamo ritrovati catapultati dal freddo al caldo da un giorno all’altro e le persone sono andate in tilt.  Il caldo oserei dire da estate inoltrata ci ha colti impreparati, essendo quasi rassegnati all’estate che non arrivava. Questo clima insolito fa molto riflettere.

caldo e freddo

Sorge spontanea una domanda: “ma è solo il clima che sta cambiando o ci sono dei cambiamenti che ancora non sono stati percepiti?”

In realtà se osserviamo l’arrivo dell’estate un po’ tardato possiamo comprendere che anche l’economia di tutte le attività estive è stata penalizzata con importanti perdite economiche. Generalmente negli anni precedenti si sentiva nell’aria il profumo della voglia di mare, di granita, di stare all’aperto o delle lunghe passeggiate sulla spiaggia al chiaro di luna.

Camminando per strada vedevi ristoranti o bar attrezzarsi con tavolini sistemati sotto dei grandi ombrelloni, circondati da piante o dislocati in mezzo a lunghe distese di prato, pietre o sabbia. Si vedevano i lidi prendere vita con operai e muratori abbronzati prima degli altri.

lido estivo

Quest’anno solo da pochi giorni si sta vedendo la vita lavorativa estiva risvegliarsi. Vogliamo augurare un in bocca a lupo a tutte le aziende che svolgono un lavoro stagionale e a tutti lavoratori che vivono di questo lavoro.

Il fatto che un mese non sia stato proficuo, non vuol dire che nei prossimi mesi non si possa fare più produzione rispetto agli altri anni.

L’auspicio è sempre che tutta l’economia si riprenda velocemente sia stagionale che non.

È doveroso innalzare gli standard di sopravvivenza a quelli europei con stipendi adeguati, tasse e servizi al cittadino che siano servizi e non perdita di tempo. Mi piace continuare ad auspicare che l’Italia con tutto il suo popolo possa continuare ad essere come insegna la nostra storia, un popolo di sognatori, artisti, scrittori, leader e grandi lavoratori.

Non abbiamo mai voluto l’elemosina da parte di nessuno ma abbiamo sempre lavorato duramente per avere quello che ci spettava, da nord a sud e da est ad ovest. Viva l’Italia con la sua storia, i suoi lavoratori, imprenditori, operai, artigiani e tutte le persone che svolgono qualsiasi mestiere.

Noi siamo italiani!

bandiera italiana

 

Alessandra Torrisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati